Autore: Stefano Poma

Storia

Il processo di Verona e la fucilazione di Galeazzo Ciano

Settantanove anni fa, l’11 gennaio 1944, Galeazzo Ciano, ex ministro degli Esteri e marito di Edda, la figlia prediletta di Mussolini, venne fucilato dai nazifascisti a Verona per aver votato contro il duce nella seduta del Gran consiglio del fascismo del 25 luglio del ’43.  Il 24 aprile del 1930

Scopri di più »
Storia

Giovanni Guareschi e l’ultimo Capodanno nei lager tedeschi

Dopo l’8 settembre il trentacinquenne tenente d’Artiglieria Giovanni Guareschi fu catturato dai tedeschi e spedito nei campi di concentramento nazisti, nei quali rimase prigioniero fino alla fine della guerra. In questo racconto, l’ultimo Capodanno del futuro autore di Don Camillo e Peppone nelle fredde baracche del lager di Sandbostel. La

Scopri di più »
Storia

Lo scrittore Montanelli, l’editore Longanesi e il libraio Branduani

Nel freddo dicembre del 1952 uscì, per la Longanesi & C., il libro “Rapaci in cortile” di Indro Montanelli. Ma Longanesi, antipatico e ingrato, si disinteressò dell’amico e autore, al quale non diede il tempo di rivedere le bozze e non spedì nemmeno una copia. Allora Montanelli, stizzito con Longanesi, si rivolse a

Scopri di più »
Storia

Mussolini e la dichiarazione di guerra agli Stati Uniti d’America

Ottantuno anni fa, l’11 dicembre 1941, Benito Mussolini dal balcone di Piazza Venezia annunciava l’entrata in guerra dell’Italia contro gli Stati Uniti: “Le potenze del Patto di acciaio, l’Italia fascista e la Germania nazionalsocialista, sempre più strettamente unite, scendono oggi a lato dell’eroico Giappone contro gli Stati Uniti d’America”. Il

Scopri di più »
Storia

Vittorio Emanuele III e la firma sulle leggi razziali

Ottantaquattro anni fa, l’undici novembre del 1938, i giornali italiani riportavano una terribile notizia: l’Italia fascista aveva promulgato le leggi razziali. All’improvviso, gli italiani scoprirono di appartenere alla razza ariana grazie a un decreto. Il “piccolo re” firmò la legge per paura delle ritorsioni nazifasciste che avrebbero potuto far vacillare

Scopri di più »
Militaria

Il Putsch di Monaco

Novantanove anni fa, nella notte tra l’8 e il 9 novembre 1923, alla guida di reparti della SA, di Freikorps e di forze dell’estrema destra, Adolf Hitler tentava un putsch che, sulla scorta della mussoliniana “marcia su Roma”, avrebbe dovuto rovesciare il governo bavarese di Monaco per poi marciare su

Scopri di più »
Storia

Ugo Tognazzi, il fascismo e “La marcia su Roma”

Anno 1922: nel mese di marzo, a Cremona, nasceva Ugo Tognazzi; otto mesi più tardi, il 28 ottobre, il Re invitava il capo del fascismo Benito Mussolini a Roma per dargli l’incarico di formare il governo e le camicie nere marciavano sulla capitale. A cento anni da quegli eventi, il

Scopri di più »
Storia

Leo Longanesi, un fascista dell’Ottocento

Sessantacinque anni fa, il 27 settembre 1957, Leo Longanesi moriva improvvisamente per un infarto mentre si trovava nel suo tavolo da lavoro. Fece in tempo a dire: “Proprio come desideravo, rapidamente e tra le mie vecchie cose”.  Era il millenovecentoventisette. Su «L’Assalto» di Bologna, diretto dal fascistissimo Giorgio Pini, venne

Scopri di più »
Accade Oggi

L’inaugurazione del Moulin Rouge – Accadde oggi

Centotrentatré anni fa, il 6 ottobre 1889, nel quartiere a luci rosse di Pigalle, a Parigi, veniva inaugurato quello che sarà per tutti il simbolo della Belle Époque, il Moulin Rouge. Il locale con il suo carattere sensuale e le misteriose atmosfere esotiche rappresentò sia per la Francia che per

Scopri di più »
Accade Oggi

L’affondamento del transatlantico italiano Principessa Jolanda

Centodiciotto anni fa, il 22 settembre 1904, il transatlantico italiano Principessa Jolanda affondava subito dopo il varo, avvenuto sul mare di Riva Trigoso, frazione di Sestri Levante in Liguria. La grande nave pesava 9.210 tonnellate, era lunga 141 metri e larga 17. Aveva due alberi, due fumaioli, due eliche, un

Scopri di più »